EMERGENCY ACTION

CLICK 4 EMERGENCY ACTION

Tra il 2000 e il 2019 sono state registrate 7.348 calamità naturali per un costo stimato di quasi 3mila miliardi di dollari e la morte di oltre 1,2 milioni di persone.

La crisi climatica non fa altro che peggiorare questa condizione,

  • Con l’aumento delle temperature ci sarà più siccità e maggiore intensità delle piogge. Man mano che più vapore acqueo evapora nell’atmosfera, si trasforma in combustibile per tempeste sempre più potenti.
  • Più calore nell’atmosfera e temperature più calde della superficie oceanica possono portare a un aumento della velocità del vento nelle tempeste tropicali.
  • L’innalzamento del livello del mare espone luoghi più alti di solito non soggetti alla forza del mare e alle forze erosive delle onde e delle correnti.

E altro ancora…

La vita degli esseri viventi, compresi gli umani, è fragile e piccola di fronte alla forza della natura .

Terremoti, alluvioni, tsunami, frane, incendi, uragani,… sono eventi gravi e imprevedibili capaci di mettere in ginocchio intere comunità.

Tutto questo senza contare le pandemie come il COVID-19.

Agire tempestivamente con sostentamenti economici alle popolazioni colpite, può fare la differenza per resistere e ricostruire una vita.

DA RICORDARE

  • I disastri naturali uccidono in media 60.000 persone all’anno e sono responsabili dello 0,1% dei decessi globali

  • I 10 peggiori disastri naturali del 2020 hanno provocato danni per almeno 118 miliardi di euro.

  • Nel 2020 ci sono state 905 catastrofi naturali in tutto il mondo, tra cui forti tempeste, siccità, tornado, terremoti, inondazioni, grandinate, tifoni, incendi e uragani.

  • Quasi il 50% delle vittime causate da calamità naturali nel 2020 sono state dovute a eventi idrologici come inondazioni.

  • I roghi in Australia nel solo 2020 hanno interessato oltre 18 milioni di ettari, con 34 vittime tra gli esseri umani e circa un miliardo tra gli animali

  • A febbraio 2020 sciami di cavallette si sono abbattuti su Eritrea, Etiopia, Kenya, Somalia e Uganda, distruggendo pascoli, coltivazioni e vegetazione. Tutto questo in territori dove le condizioni di vita della popolazione sono già critiche.

  • In ottobre 2020 la tempesta Alex ha flagellato le Alpi Marittime, Piemonte compreso, portando alla morte di 16 persone e distruggendo infrastrutture per un valore di 2,6 miliardi.

  • Gli uragani nell’ oceano Atlantico nel 2020 hanno provocato almeno 400 morti e oltre 33 miliardi di euro di danni.

  • A  giugno 2020  diverse aree della Cina si sono trovate alle prese con piogge torrenziali provocando almeno 278 morti e dispersi e 26 miliardi di euro di danni.

  • Tra giugno e ottobre 2020, piogge monsoniche hanno colpito l’India. Sono state superate le 2mila vittime, con oltre 8 miliardi di euro di danni.

  • Le precipitazioni torrenziali in Giappone a giugno 2020 hanno scatenato inondazioni e frane, provocando 250mila sfollamenti, danni pari a circa 7 miliardi di euro e 82 le vittime.

  • Tra i bilanci più gravi in termini di vite umane nel 2020 c’è quello registrato in Pakistan, con 410 morti a causa di frane e inondazioni dovute alle forti piogge monsoniche.

  • A settembre 2020 decine di roghi sono scoppiati lungo la costa occidentale degli Stati Uniti. Almeno 42 morti e 16 miliardi di euro di danni.

  • A maggio 2020 un ciclone si è abbattuto sulle coste di India e Bangladesh. Almeno 128 persone sono rimaste uccise e migliaia di case sono state distrutte, con perdite superiori ai 10,6 miliardi di euro.

  • Ancora oggi si scontano i danni del catastrofico terremoto di magnitudo 9.1 del 2004 a Sumatra, in Indonesia. L’ enorme tsunami uccise circa 230.000 persone e provocò lo sfollamento di 2 milioni di persone.

  • Esiste una correlazione diretta fra catastrofi naturali e crisi climatica

ECCO 10 COSE CHE PUOI FARE OGGI

  • Tieniti informato sui disastri nel mondo.

  • Fai sentire la tua vicinanza alle persone colpite da disastri naturali.

  • Partecipa a raccolte fondi indirizzate alle persone colpite da disastri naturali.

  • Se ne hai la possibilità, offriti come volontario in aiuto di popolazioni colpite da disastri naturali.

  • Ricorda che esiste una correlazione fra disastri naturali e crisi climatica.

  • Fai la tua parte per limitare il surriscaldamento globale.

  • Esorta il governo a intraprendere azioni coraggiose e ambiziose per il clima.

  • Rifletti empaticamente sui danni provocati da disastri naturali, dietro i numeri ci sono persone.

  • Informa e sensibilizza la tua famiglia e i tuoi amici. Chiedi a loro di partecipare agli aiuti.

  • Partecipa alle raccolte di cibo, vestiti e generi di prima necessità destinati a popolazioni colpite da disastri naturali.

CLICK 4 EMERGENCY ACTION